Via Eugenio Quarti, 31 20153 Baggio (MI) / Italia, 02.36692719 / viaquarti@discepoledelvangelo.it

 

Voglio abituare tutti gli abitanti (…) a guardarmi come il loro fratello, il fratello universale”

(Charles de Foucauld alla sorella Marie de Bondy)

 

20_viaquarti1Dal 18 luglio 2020 siamo presenti con una nostra fraternità in via Quarti, a Baggio, un quartiere nella periferia ovest di Milano.
Viviamo in uno dei numerosi appartamenti popolari che costituiscono questa via così complessa, abitata da persone di varie nazionalità, culture e religioni e situata ai margini del quartiere. La nostra presenza qui, in stretta collaborazione con la Diocesi di Milano e la parrocchia Sant’Anselmo da Baggio, vuole essere segno di una Chiesa che desidera uscire nelle strade del mondo per farsi vicina a tutti.

20_viaquarti2Viviamo la nostra vita religiosa sull’esempio di Charles de Foucauld il quale desiderava farsi fratello di chiunque incontrava, desiderava essere il fratello universale. Cerchiamo anche noi di essere sorelle di quanti incontriamo nella quotidianità della vita di quartiere, nel lavoro che svolgiamo ordinariamente, stringendo legami fraterni e amichevoli, cercando di essere una presenza semplice e discreta.

A partire dalle piccole occasioni che la vita quotidiana e di condominio ci offrono, desideriamo condividere la vita del quartiere e così, insieme a ciascuno dei suoi abitanti, accogliere e coltivare quei semi di bontà e di bellezza già presenti che sono germe del regno.

20_viaquarti3La preghiera quotidiana e l’ascolto della Parola di Dio ci aiutano in questo perché ci ricordano l’amore di Dio per ogni persona, specialmente per chi si trova in situazioni difficili e di disagio.

Sentendo particolarmente viva l’intuizione di Charles de Foucauld: «Il mio apostolato deve essere quello della bontà. Vedendomi, si deve dire: “Poiché quest’uomo è così buono, la sua religione deve essere buona”», desideriamo che il nostro abitare via Quarti e l’impegno nel tessere relazioni buone e di comunione possano contribuire a favorire occasioni di incontro, ascolto e accoglienza reciproca, di cui rendere partecipe la comunità parrocchiale e sociale nella quale il quartiere è inserito.

Sorelle Sara e Vania
Discepole del Vangelo