L’oggi che viviamo… nella fraternità Beni-Abbès
Centro Bordignon – Castelfranco Veneto

 

  • BA 1
  • BA 2
  • BA 3
  • BA 4
  • BA 5
  • BA 6
  • BA 7
  • BA 8
  • jquery image slider
  • BA 10
BA 11 BA 22 BA 33 BA 44 BA 55 BA 66 BA 77 BA 88 BA 99 BA 1010
css image slider by WOWSlider.com v9.0

Da alcuni anni, nella nostra fraternità Beni-Abbès (al centro parrocchiale don Ernesto Bordignon di Castelfranco Veneto) abbiamo iniziato a vivere una collaborazione fraterna con alcune donne.
Renata, Lucia, Gianna, Loretta, Raffaella, mentre noi sorelle siamo fuori casa per lavoro, a turno, “tengono aperta la porta” dell’appartamento in cui viviamo; accolgono le persone che vengono, rispondono al telefono, in uno stile semplice di attenzione e di cura dell’altro chiunque esso sia; offrono un caffè, si mettono in ascolto discreto e dedicano del tempo alla preghiera nella nostra cappellina.

Dell’esperienza condivisa queste donne ci dicono:

Io non conoscevo il Centro Bordignon ma la fraterna accoglienza delle Discepole mi ha fatto sentire subito a mio agio; mi sono sentita accolta e pronta ad accogliere. L’esperienza è molto bella perché si respira libertà e fratellanza. Le ore passano in fretta e avere la cappellina con Gesù vicino mi fa vivere in beatitudine quel tempo che non è mai in solitudine. Noi donne dell’accoglienza, in assenza delle Discepole, con la nostra presenza, diamo un piccolo ma importante contributo per il buon andamento del Centro e allo stesso tempo ci sentiamo accolte e valorizzate”.

La mia esperienza nel servizio di accoglienza è un motivo di gioia : poter rendermi utile e donare un po’ del mio tempo. Le persone che passano da noi trovano sempre un sorriso una parola e un caffè… anche noi donne dell’accoglienza “ci accogliamo”; è un piacere trovarci per condividere pensieri e momenti di preghiera”.

Ho la possibilità di pregare silenziosamente nella loro chiesetta, di mettermi a servizio delle persone, di ricevere più che di fare”.

La mia esperienza di accoglienza mi porta a sentire di appartenere alla vostra comunità e condividere la vostra spiritualità nell’accoglienza e nelle preghiera e nella carità”

Sorelle Stefania e Michela

Archivio

L’oggi che viviamo… nella fraternità di Marsiglia